Il Golfo dei Poeti

Architettura Natura

Insieme alle vicine Cinque Terre, Porto Venere e le tre isole di Palmaria, Tino e Tinetto sono stati inseriti dall’UNESCO nella World Heritage List come significativo esempio di come gli uomini sono riusciti a convivere e modellare l’ambiente circostante senza alterare la bellezza del paesaggio originario.

Portovenere, Lerici, Tellaro

Una giornata per scoprire i bellissimi borghi e le spiagge del Golfo dei Poeti: Portovenere con la sua rotta di Byron e antico borgo di pescatori, perfetto connubio tra natura e architettura, Lerici con le sue rive dorate che discendono verso il mare azzurro, ampie insenature, è una delle località più consigliate della Liguria per un’esperienza a misura di bimbo; ed infine Tellaro, con il suo porticciolo, i vicoli stretti e le bellissime spiagge che lo circondano, da Fiascherino o per i camminatori più audaci verso le spiagge di Punta Corvo nei pressi di Montemarcello.

Informazioni UtiliLa riviera ligure di Levante ha dei paesaggi straordinari e spesso i luoghi sono di difficile accessibilità. Il consiglio è quindi quello di utilizzare i parcheggi esistenti liberi o a pagamento che si trovano vicino alle spiagge o parcheggi nel centro città (ad esempio, il Parcheggio Centrale di Lerici , di Portovenere o Tellaro) e poi spostarsi a piedi, in bicicletta o con la navetta dedicata.

Un’alternativa suggestiva è quella di raggiungere via mare il Golfo dei Poeti, Le Cinque Terre, o visitare l’arcipelago di Portovenere con le sue isole Palmaria, Tino e Tinetto, è infatti  disponibile il servizio battelli ogni anno da fine marzo a inizio novembre.

Per maggiori informazioni: per i battelli sull’arcipelago del Golfo dei Poeti e per i battelli per visitare le isole Palmarie, Tino e Tinetto.

Distanza Auto da Ca’ del Bosco
38 min
Durata Stimata della visita
Mezza giornata / Giornata Intera
Adatto ai bambini
Si